Psicoterapia

Conosci i medici di:  Viale Gorizia 14, Via Toscana 30/1, Via Toscana 30/4.

Il servizio di psicologia nei consultori AIED si prefigge l’obiettivo fondamentale di una prevenzione primaria, cioè intende aiutare i singoli individui, le coppie, le famiglie, ad essere più capaci nel gestire situazioni problematiche o di disagio o di malattia.

Si tratta di interventi psicoterapeutici che tengono conto della salute nel suo significato più globale: salute come stato di benessere dell’individuo nella sua unità psicofisica e in relazione all’ambiente in cui vive.

Il consultorio, d’altronde, per la sua specificità di servizio socio-sanitario si pone come spazio elettivo per esercitare nei confronti dell’utenza una funzione di stimolo alla capacità di mobilitare le potenzialità della persona, affinché essa stessa diventi agente attivo nel garantirsi un benessere psico-fisico.

Gli interventi del servizio di psicologia a disposizione degli utenti sono:

  • consulenze;
  • psicoterapie;
  • corsi.

Il servizio di Psicologia dell’AIED è rivolto a:

  • adolescenti con problematiche psicologiche relative alle fasi evolutive, allo sviluppo affettivo, ai rapporti familiari e sociali ed ai primi rapporti sessuali;
  • adulti che vogliono affrontare i propri disagi e malesseri psicologici nelle varie fasi del ciclo vitale, in situazioni particolari o semplicemente che vogliono conoscere e capire meglio se stessi;
  • coppie che avvertono momenti di crisi e di difficoltà nel loro rapporto interattivo.

La consulenza
La consulenza può essere definita come uno spazio di sospensione e di attesa, con una funzione che è essenzialmente di riflessione su di sé. Obiettivo della consulenza è, infatti, aiutare colui che desidera fare chiarezza in merito al problema che esplicita. La possibilità, inoltre, di fornire informazioni adeguate o di correggere le eventuali informazioni distorte relative al tema portato in consultazione è un’altra funzione fondamentale di questo tipo di intervento.

La psicoterapia
Una eventuale psicoterapia viene preceduta da colloqui che ne valutino l’opportunità e la motivazione da parte dell’utente.
Gli utenti possono trovare presso i nostri consultori la psicoterapia più adatta al tipo di problema che da un primo colloquio possa essere evidenziato.
Il servizio è articolato secondo diverse modalità di intervento psicoterapeutico:

  • psicoterapia individuale;
  • psicoterapia di coppia;
  • psicoterapia della famiglia;
  • psicoterapia di gruppo.

 

SERVIZI OFFERTI DALLE DIVERSE SEDI AIED IN AMBITO DI PSICOTERAPIA
Clicca nella seguente lista sul servizio di tuo interesse per vedere in quali sedi AIED è offerto.


CONSULENZA E TERAPIA PSICOLOGICA INDIVIDUALE, DI COPPIA E FAMILIARE


CONSULENZA E TERAPIA SESSUOLOGICA INDIVIDUALE, DI COPPIA E DI GRUPPO


Disponibile nella sede di: Roma Via Toscana 30/4.

TRAINING AUTOGENO INDIVIDUALE


Disponibile nella sede di: Roma Via Toscana 30/1.

Training di AUTOSTIMA-ASSERTIVITÁ

Il training di assertività ha come obiettivo di acquisire una maggiore affermatività nella gestione di sè in tutti gli ambiti interpersonali: professionali, pubblici, privati, sentimentali ecc.
È indirizzato a persone singole, coppie, categorie professionali come medici, insegnanti, dirigenti d’azienda ecc.
Lo stile assertivo si differenzia qualitativamente dallo stile anassertivo e aggressivo perché, quando la persona agisce assertivamente, è capace di affermare sè stessa non avendo bisogno di sminuire l’altro.
Viceversa lo stile anassertivo è connesso ad una percezione di sè non OK e la persona, quando si gestisce in modo anassertivo, tende ad autosconfermarsi autorizzando indirettamente l’altro a svalutarla.
Lo stile aggressivo è invece caratterizzato da una modalità comunicativa attraverso cui la persona afferma sè stessa svalutando l’altro.
La metodologia consiste in un progressivo apprendimento teoricoesperenziale atto a favorire l’affermatività e finalizzato a ristrutturare quei processi alla base della gestione di sè anassertiva o aggressiva.
Attraverso l’acquisizione di una nuova consapevolezza, la persona incrementa il livello di autostima e di sicurezza nelle relazioni e si permette di esprimere le proprie opinioni, pensieri, emozioni, mantenendo una percezione di sè OK e nella piena consapevolezza dei suoi diritti.
Il training di assertività educa all’ascolto di sé, insegna risorse di auto-sviluppo e di ricerca del benessere, porta ad esprimere i propri bisogni superando paure e insicurezze.


Disponibile nella sede di: Roma-Viale Gorizia.

PSICOTERAPIA DI GRUPPO


Disponibile nella sede di: Roma Via Toscana 30/4,Roma Via Toscana 30/1.

PREVENZIONE DELLA DEPRESSIONE POST PARTO


L’aspetto psicologico della maternità e del puerperio viene spesso trascurato.
Ci sono molti fattori che concorrono alla comparsa della depressione post partum, perlopiù di origine psicologica legata agli eventi immediatamente successivi al parto, come il cambiamento di ruolo della donna in ambito sociale, il timore per le sue imminenti responsabilità, il proprio aspetto fisico, la relazione col compagno da risaldare.
Nell’immaginario collettivo, al contrario, l’inizio della maternità è un evento carico di positività: la madre è felice per definizione, non c’è spazio per i problemi che comunque verrebbero risolti in nome dell’amore verso il neonato ed il compagno. In realtà, quando nasce un bambino, nasce anche una madre, che necessita di sostegno e di contenimento affettivo allo stesso modo del piccolo che ha generato. La maternità è un evento d’enorme portata psicoaffettiva nel vissuto di donna; è sicuramente il più radicale cambiamento di ruolo che possa vivere.
Come aiutare allora le neo mamme ad affrontare questa delicata fase?
Le finalità che ci proponiamo sono:

  • contenimento della fase baby blues e la prevenzione del disturbo depressivo nella donna;
  • contenimento e prevenzione della patologia della coppia e del nucleo familiare (dal disagio fino ai maltrattamenti e abusi sui minori);
  • creare le premesse affinché si sviluppi una cultura e una conoscenza approfondita del periodo post natale;
  • porre le basi per creare una rete sociale, che possa alleviare la solitudine ed il senso di smarrimento, alle neo mamme e alle donne in attesa.

I nostri obiettivi vanno nella direzione di migliorare il riconoscimento delle emozioni, aiutare a gestire quelle ambivalenti, sviluppare ed incoraggiare la capacità di accudimento, aumentare l’autostima delle mamme, facilitare il rapporto il con il neonato, sviluppare la capacità di supporto.


Disponibile nella sede di: Roma Via Toscana 30/4, Roma Via Toscana 30/1.

Psicoterapia in età infantile


Disponibile nella sede di: Roma Via Toscana 30/4, Roma Via Toscana 30/1.

Consulenza e terapia per età evolutiva e adolescenza


Disponibile nella sede di: Roma Via Toscana 30/4, Roma Via Toscana 30/1.

Psicodiagnosi per età evolutiva, adolescenza ed età adulta


Disponibile nella sede di: Roma Via Toscana 30/4, Roma Via Toscana 30/1.


EMDR – Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari


Cos’è l’EMDR?

È un trattamento psicoterapeutico che permette la risoluzione del disagio emotivo, legato ad esperienze stressanti o traumatiche di diversa natura, e dei correlati sintomatologici. Utilizzato in origine per il trattamento dei Disturbi Post Traumatici, si è via via trasformato in un approccio sempre più complesso e globale, efficace in gran parte dei disturbi psicopatologici. Si differenzia da altre strategie terapeutiche per la rapidità d’intervento e la possibilità di applicazione a persone di tutte le età, anche bambini e adolescenti.

Come funziona l’EMDR?

Il trattamento si basa sul Modello dell’Elaborazione Adattiva dell’Informazione (AIP) e ritiene che le esperienze stressanti/traumatiche vengano memorizzate in modo disfunzionale a causa dell’impatto emotivo. Queste esperienze irrisolte diventano parte di un circolo vizioso di pensieri, emozioni e sensazioni disturbanti.
Il terapeuta, attraverso una stimolazione del movimento oculare, favorisce l’attivazione di un meccanismo neurofisiologico naturale, simile a quello che si verifica spontaneamente durante la fase REM del sonno, permettendo una migliore comunicazione tra gli emisferi cerebrali e la rielaborazione delle esperienze che, pur appartenendo al passato (prossimo o remoto) sono ancora per noi fonte di sofferenza. Con la tecnica, mutuata dalle neuroscienze, della neuroimmagine funzionale si è dimostrato che esiste un cambiamento significativo nell’attivazione delle aree cerebrali dopo la terapia con EMDR: l’esperienza, in pratica, si trasforma da emotiva in cognitiva (Pagani, 2012)

Come può aiutare l’EMDR?

In seguito ad una psicoterapia con EMDR, oltre ad elaborare gli eventi traumatici, il soggetto rafforza l’autostima (la cui diminuzione è spesso causata da traumi relazionali), il suo senso di competenza e la conoscenza delle sue risorse: il passato non può essere cambiato ma gli eventi traumatici possono essere rielaborati in modo adattivo permettendoci di andare avanti con maggiore serenità.

A chi può essere utile l’EMDR?

L’EMDR, considerato dall’Organizzazione Mondiale della Salute una delle terapie d’elezione per il disturbo post-traumatico da stress, si applica a tutte le fasce d’età e a diversi problematiche come:

  • Bullismo
  • Fobie e Ansia
  • Disturbi alimentari
  • Attacchi di panico
  • Lutti
  • Procreazione assistita
  • Aborto

Validato da innumerevoli ricerche e pubblicazioni, è approvato, tra gli altri, dall’American Psychological Association, dall’American Psychiatric Association, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dal nostro Ministero della salute.


Disponibile nella sede di: Roma Via Toscana 30/4.

 

SCARICA IL DEPLIANT IN PDF

- Servizio di Psicologia